Mercoledì, 15 Settembre 2021 09:14

CASTELLANETA, RITORNO A SCUOLA CON BUONE NOTIZIE: RIVOLUZIONE PER L'EDILIZIA SCOLASTICA E NUOVA SCUOLA PARCO VALENTINO

Il ritorno tra i banchi di scuola a Castellaneta, con la didattica in presenza dopo aver superato la fase più dura dell'emergenza Covid, è anche l'occasione per l'Amministrazione Gugliotti, oltre che di formulare gli auguri di buon anno scolastico agli alunni e agli operatori del mondo della scuola, per comunicare una vera e propria rivoluzione in positivo per l'edilizia scolastica della città di Valentino.

Infatti, grazie al proficuo lavoro di questi anni, si raccolgono i frutti della progettazione di una serie interventi, in grado di intercettare circa 7 milioni di euro di finanziamenti, per le nuove scuole "Filippo Surico" e "Parco Valentino", che saranno demolite e ricostruite, oltre che interventi di efficientamento delle scuole "Collodi" e "Spineto Montecamplo".

Ad annunciarlo, sono il Sindaco Giovanni Gugliotti e l'Assessore alla Pubblica Istruzione Anna Rita D'Ettorre che spiegano come l'intera Amministrazione abbia lavorato in questi anni, seppure con le difficoltà causate dal lockdown, che di fatto ha fermato il mondo in questo ultimo anno, con l'obiettivo di riconsegnare alla comunità di Castellaneta scuole sicure, dopo aver assunto, senza alcuna esitazione, la decisione di chiudere i plessi "Surico" e "Parco Valentino" per inagibilità, in seguito all'accertamento di gravi condizioni che minavano la stabilità degli edifici e quindi la vita degli alunni e di tutti gli operatori scolastici.

LA NUOVA SCUOLA PARCO VALENTINO

In particolare, sotto i riflettori è la nuova scuola Parco Valentino che sarà realizzata con l'impiego di circa 2 milioni di euro di fondi del bilancio comunale, a conferma della priorità di questo plesso all'interno del programma amministrativo, con la demolizione e ricostruzione di un nuovo edificio funzionale e confortevole, ad impatto energetico quasi a zero, accessibile, antisismico e altamente innovativo.

L'attuale scuola dell’Infanzia “Parco Valentino” è un edificio realizzato nei primi anni Novanta, che nel 2019 ha evidenziato un grave quadro fessurativo derivante dell’inadeguatezza delle fondazioni esistenti. L’Amministrazione Comunale conferì un incarico, con Determina Dirigenziale n.1924 del 03.12.2019, a un professionista esterno per seguire l’evolversi del fenomeno, tenendo sotto controllo il fabbricato con visite periodiche realizzate ogni tre settimane. L’immobile è stato monitorato con l’applicazione di flessimetri che hanno permesso di effettuare non solo il controllo dell’andamento dei cedimenti, ma anche le relative misurazioni: gli ultimi sopralluoghi, effettuati in data 15.06.2020 hanno messo in evidenza una forte accelerazione del fenomeno, aggravato dalle piogge: il grave quadro fessurativo rilevato lo ha reso inagibile.

Il progetto della nuova struttura è dimensionato per ospitare una sezione completa di scuola primaria, consistente di n.5 aule, oltre ai necessari spazi didattici complementari quali laboratori, aula sostegno, aula multimediale, servizi, deposito, locale tecnico e una parte dedicata alle funzioni complementari quali segreteria/direzione e Mensa. A caratterizzare l'edificio sarà “l’Agorà” che, oltre a svolgere una funzione connettiva, diviene ampia piazza coperta plurifunzionale. La Mensa e l’Agorà sono stati progettati al fine di dar vita ad uno stretto rapporto con il verde esterno: ciò è ravvisabile sia nell’utilizzo delle grandi vetrate di cui si caratterizzano i due corpi che nella loro particolare conformazione morfologica, protesa verso gli spazi a verde.

Di fondamentale importanza nel progetto sono il rapporto con il parco ed i percorsi esterni. Gli ambienti didattici principali della struttura sono orientati per ottenere soleggiamento da sud sud-est, al fine di garantire la migliore illuminazione alle aule, mentre le parti complementari sono state disposte, rispettivamente, verso l’asse stradale, a costituire un vero e proprio “fronte urbano” e verso l’area a verde, a protendere verso una spazialità protetta per una più sicura fruizione da parte dei bambini.

«In questi anni non siamo stati fermi, probabilmente siamo stati in silenzio - precisa l'Assessore alla Pubblica Istruzione Anna Rita D'Ettorre ma quando si lavora bisogna stare in silenzio per poi parlare dei frutti che questo silenzio e questo lavoro hanno prodotto. Pertanto oggi, non solo confermiamo i servizi ai nostri studenti, come il trasporto gratuito dei ragazzi residenti nell'agro e di quelli con difficoltà motorie e la mensa scolastica, ma anche e soprattutto con le buone notizie dei finanziamenti. Abbiamo chiesto agli alunni, alle loro famiglie e a tutto il personale scolastico dei grandi sacrifici, dopo che ci erano state prospettate le situazioni critiche degli edifici "Surico" e di "Parco Valentino", ma oggi, in questo segno di ripartenza, possiamo comunicare che siamo prossimi a una svolta, con nuove scuole, moderne, funzionali ed innovative».

«L'Amministrazione Comunale ha candidato sostanzialmente in questi anni tutte le scuole a finanziamenti sia regionali che ministeriali - commenta il primo cittadino Giovanni Gugliotti - ed oggi raccogliamo i frutti di questo lavoro. Nel caso particolare della scuola "Parco Valentino", una scuola realizzata negli anni 90 e che ha manifestato gravi problemi fessurativi, abbiamo destinato direttamente dei fondi di bilancio comunale, per poter ricostruire quanto prima il nuovo edificio, d'intesa con il Consiglio d'Istituto. Dopo la fase della progettazione e dell'acquisizione dei vari pareri, oggi siamo ad un passo dalla cantierizzazione dell'opera: nelle prossime settimane, infatti, la struttura tecnica comunale procederà con la gara di appalto».

 

Letto 255 volte
Torna all'inizio del contenuto